Maria Cristina Orlandini

MEDICO CHIRURGO – medicina estetica. “Sentirsi bene, curarsi e migliorare la propria vita attraverso una consapevolezza, quella di amarsi”

A cura di Annalisa Boni, immagini di Alessandro Carleschi

Oggi più che mai moltissime donne, ma anche uomini, si affidano alla medicina estetica per un proprio e coscienzioso percorso volto al miglioramento che non significa trasformazione ma valorizzazione di quell’io “esteriore” in grado di rivelarsi poi come personale traguardo mirato alla stima e all’accettazione, una conquista anche interiore, la stessa capace di condurci non solo ad un’autoconsapevolezza ma a un benessere psico-fisico non sempre raggiungibile.

Ogni ideale estetico viene pertanto eletto da condizioni socio-culturali, forgiato da canoni e ideali, dai costumi e dalle tendenze e da quell’immensa “responsabilità” che oggi come oggi viene attribuita ai social media. 

Ecco che la bellezza viene condizionata anche dal contesto sociale in cui viviamo e una ruga di troppo, una smagliatura, un ecceso di adipe nei punti critici possono creare insicurezza impedendoci di sopportare quel confronto sempre troppo influenzato dal mondo in cui viviamo. 

Correggere un inestetismo, ritoccare quella parte del viso o del corpo che non ci soddisfa non ha il sapore di futilità e superficialità ma custodisce in sè quel desiderio di opportunità, una chance di miglioramento, sentimenti carichi di forza e consapevolezza capaci di trasformarsi in benessere, bellezza, prima per noi stessi e poi per tutti gli altri per sostenere, con quel senso di stima necessario, quella sorta di competizione quotidiana che la vita ci prospetta.

La medicina estetica, medicina prima che estetica, rappresenta quell’opportunità che, “comprendendo” e rispettando la genetica di ogni individuo, interviene per rimodellare, correggere e migliorare quello che viene percepito con frustrazione conducendo il paziente ad un più sereno rapporto con il proprio corpo tutelando al contempo il capitale congenito di ogni persona.

É primavera Dottoressa Orlandini, cosa accade in questo periodo all’interno dei suoi studi?

La primavera rappresenta per eccellenza il momento di “ripartenza”, una sorta di “risveglio” ma anche di presa di coscienza. 

Il corpo svela le sue debolezze e lo specchio non tradisce nemmeno il sentimento più frustrante. Le mie pazienti soprattutto in questo periodo captano profondamente questo “risveglio” interiore e si rivolgono a me per migliorare e valorizzare quei punti critici che durante l’inverno hanno attraversato una sorta di sopore.

Dimagrimento, remise en forme, cellulite… è possibile attraverso la medicina estetica “correggere” il proprio corpo?

Sicuramente ogni processo di miglioramento deve essere sostenuto da azioni strettamente connesse e necessarie per poter conquistare l’obiettivo. La medicina estetica soprattutto negli ultimi anni ha assitito a un’evoluzione e a una ricerca veramente incessante, sviluppi dettati da una profonda richiesta, pensate che nel 2020 gli interventi di medicina e chirurgia estetica sono aumentati del 25 per cento rispetto al 2019. La medicina estetica non elegge corpi perfetti ma forme migliori, non trasforma, ma corregge agendo in perfetta simbiosi con quei capisaldi irrinunciabili, ovvero cura dell’alimentazione e del corpo in generale, risolvendo inestetismi non sempre risolti con sport e una dieta equilibrata.

Iniziare oggi un percorso mirato e coadiuvato da un medico specialista, sostenuto dalle ultimissime rivoluzioni in medicina estetica, significa ritrovare entro l’estate una forma nettamente migliore, rimodellata ma soprattutto sostenibile per i pazienti, priva di tempi di fermo e di recupero e fattibile anche nei brevissimi tempi di una pausa pranzo. Il problema di moltissime pazienti è proprio quello, il tempo. Oggi si è mogli, mamme, lavoratrici e ritrovarsi anche “donne” non è sempre possibile. I nostri trattamenti in ambulatorio vengono eseguiti puntualmente e in tempi brevissimi pertanto senza lasciare tracce svincolando ogni donna agli impegni quotidiani che la vita ogni giorni ci presenta. 

La mesoterapia o intralipoterapia così come il nostro nuovo device di ultima generazione EVOLVE, di concezione USA e presente in selezionatissimi studi in Italia, richiestissimo per il suo straordinario successo nei risultati, rappresentano solo una piccola parte di quelle opportunità presenti all’interno del mio studio. 

Trattamenti pertanto indolori capaci davvero di risolvere un inestetismo conducendo la paziente ad una reale soddisfazione e a quell’appagamento che da uno specchio si riflette in una più coscienziosa autostima.

Per quanto riguarda il viso invece?

A me gli occhi mi verrebbe da dire… ma anche le labbra.

Il filler labbra è il trattamento più richiesto, quello più amato, molto spesso la porta d’ingresso alla medicina estetica. 

Le mie pazienti amano questo trattamento e ognuna ne elegge un valore del tutto personale. L’aumento di volume non rappresenta la sola skill di questo straordinario trattamento, molte pazienti desiderano mettere in risalto il contorno delle labbra, ritoccare delle asimmetrie, correggere trattamenti eseguiti con insuccesso in altre strutture, riempire laddove l’età ha lasciato il segno o semplicemente armonizzarle. 

Così per labbra come per gli zigomi, il contorno mandibolare e addirittura il naso perchè grazie al rinofiller è anche possibile perfezionare gli inestetismi legati alla forma del naso sollevando (nei casi meno estremi) il paziente da un vero e proprio intervento chirurgico. 

Gli occhi perchè?

Un altro trattamento che sta riscontrando molto successo è la blefaroplastica non chiurgica. Un trattamento rivoluzionario che grazie alla terapia laser di ultima generazione potrà ripristinare lo sguardo senza dover per forza ricorrere all’ausilio del bisturi. La Blefaroplastica non chirurgica, definita anche “non ablativa”, in quanto non prevede alcun tipo di incisione, di asportazione di pelle in eccesso, né modifiche al muscolo viene consigliata a tutti quei pazienti, sia donne che uomini, che nutrono il desiderio di conquistare uno sguardo più aperto e riposato contrastando l’effetto degli occhi cadenti.

Anche gli uomini traggono benefici da questi trattamenti?

Assolutamente sì, anche gli uomini ormai senza imbarazzo vengono quotidianamente in studio per migliorare vari aspetti del proprio corpo ma anche del viso. Grazie ad EVOLVE possono rimodellare ma anche tonificare la muscolatura e agire al contempo sull’aspetto della pelle rendendola più compatta anche in seguito a forti dimagrimenti. Chiedono di essere trattati sotto il mento, beneficiano delle potenzialità del rinofiller ma anche del botulino soprattutto per eliminare il problema di sudorazione delle ascelle, delle mani e dei piedi. Il botox, infatti, ne rallenta la produzione ghiandolare evitando sensazioni di disagio. 

Sappiamo che il suo studio è noto da sempre per valore ma anche innovazione, una delle realtà più affermate non solo nel nord Italia ma anche dell’intero Paese, ci rivela l’ultima novità?

Ho sempre voluto assegnare un determinato valore in ogni ambito della mia sfera professionale. 

In studio avanguardia, innovazione e ricerca hanno sempre occupato un ruolo di riferimento non solo per quanto riguarda la scelta dei macchinari e dei device ma anche degli iniettabili. Il valore lo si percepisce dai risultati e dall’ampia soddisfazione delle mie pazienti, questo rappresenta l’obiettivo di ogni mia giornata. É necessario soprattutto nel nostro settore, una sfera puntualmente avvalorata da moltissimi aggiornamenti e progressi, migliorare, evolvere e abbracciare l’innovazione accogliendo solo il meglio. 

Dynamis Fotona rappresenta sicuramente un traguardo in questo senso. Il laser più performante e versatile della gamma Fotona, un dispositivo largamente utilizzato in USA ma presente in rarissimi studi in Italia. Dynamis è il più avanzato sistema laser multi-applicazione dalle prestazioni sorprendenti.

Fotona ha sostituito la medicina estetica che ammette l’impiego di aghi?

Esattamente. Dynamis vanta una vasta gamma di applicazioni ed è fortemente consigliato a chi ancora nutre soggezione o che appare intimorito dall’impiego di aghi. É possibile trattare le rughe e quindi mirare con soddisfazione ad un ringiovanimento globale della pelle, correggere le lesioni benigne, le cicatrici, l’acne, le macchie (lesioni pigmentate), i capillari, l’onicomicosi, le lesioni vascolari, l’iperidrosi ma anche l’epilazione. Una combinazione unica di tecnologia mai vista prima.

Dynamis quindi è perfetto per ringiovanire “senza aghi”?
Dynamis è un laser sviluppato da Fotona per combattere gli effetti del tempo e dell’invecchiamento della pelle, donandole un aspetto più fresco e più giovane sia alla vista che al tatto. Sicuramente un trattamento rivoluzionario che sta riscuotendo un consenso e un’affermazione eccezionale.


In un mondo preso d’assalto da approssimazione e “avventurieri” come si pone lei come medico?
La bellezza a tutti i costi non appartiene alla mia filosofia. Le pazienti devono essere tutelate per prima cosa e affidarsi alla medicina prima ancora che alla bellezza.
La sicurezza, l’affidabilità e la garanzia su prodotti, sostanze, apparecchiature e non per ultimo condotta del medico rappresentano quei principi insostituibili per chi come me fa questo mestiere. La salute deve essere sempre garantita e tutelata da quei valori che per un medico rappresentano cardini incomparabili.
Sicurezza, affidabilità e serenità sono gli unici stati d’animo con cui una donna dovrà misurarsi nel varcare un ambulatorio medico consegnando ogni aspettativa nella garanzia di aver scelto un professionista.
Ecco è questo il primo passo per amare se stessi. 


Dott.ssa Maria Cristina Orlandini
a Rodengo Saiano, Brescia, Bergamo, Imperia


Per appuntamenti o richiesta di informazioni: 327 2324796
via Marconi, 11 (scala A) Rodengo Saiano BS www.medicinaesteticaorlandini.it
Total
0
Shares
Previous Article

Luigi Zini

Next Article

Corsa Rosa 2022

Related Posts
Leggi di più

Michele Torri

la catena del valore di Torri Michele, giovane imprenditore bresciano,  titolare di Torri Solare Artigiani del Fotovoltaico, risiede…
Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
ErrorHere